Cerca
  • Quirino Piccirilli

L'Umiltà

Un amico iraniano mi ha detto:

E' l'albero che ha più frutti che sa piegarsi con umiltà per renderli disponibili.


L'immagine evocata da questa frase coincide con questo momento di mercato.

Le notizie sulla regressione della pandemia sono buone in quasi tutto il mondo, la qualità della nostra vita migliora, i mercati cominciano a riaprirsi e gli scambi aumentano, si pensa ad un futuro migliore. L'entusiasmo si percepisce parlando con imprenditori che hanno sofferto in questi ultimi quindici mesi.


Si vuole correre, recuperare, accelerare la ripresa!


Ora bisogna essere umili, quanti più frutti abbiamo più dobbiamo piegare la testa e pensare che le dinamiche di mercato, nel rapporto cliente/fornitore, non sono più le stesse.

E' il momento di fare le cose per bene, per crescere e svilupparsi in modo razionale.


Il nuovo processo per la crescita parte dall'analisi del cliente e dei suoi nuovi obiettivi, il marketing strategico si è evoluto in questi mesi per facilitare lo sviluppo di rapporti sui mercati nazionale ed export. Occorre l'aggiornamento delle competenze e la conoscenza per l'utilizzo di nuovi strumenti, per essere accolti dal mercato.


Chi ha più frutti, li usi con umiltà per renderli disponibili.




6 visualizzazioni0 commenti